La Rivista Italiana delle Malattie Rare

Ricerca sulle distonie: un prestigioso riconoscimento al team del...

Il team Disturbi del Movimento della Fondazione IRCCS Ca’...

News 2023
Ricerca sulle distonie: un prestigioso riconoscimento al team del Policlinico di Milano

07/07/2023

Ricerca sulle distonie: un prestigioso riconoscimento al team del Policlinico di Milano

Il team Disturbi del Movimento della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano guidato dal dott. Alessio Di Fonzo ha ottenuto un importante riconoscimento per la ricerca sulle distonie. Il team Disturbi del Movimento della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano guidato dal dott. Alessio Di Fonzo ha ottenuto un importante riconoscimento per la ricerca sulle distonie. Il team Disturbi del Movimento della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano guidato dal dott. Alessio Di Fonzo ha ottenuto un importante riconoscimento per la ricerca sulle distonie. Il team Disturbi del Movimento della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano guidato dal dott. Alessio Di Fonzo ha ottenuto un importante riconoscimento per la ricerca sulle distonie. Il team Disturbi del Movimento della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano guidato dal dott. Alessio Di Fonzo ha ottenuto un importante riconoscimento per la ricerca sulle distonie.

Il progetto “PREdictive biomarkers in DYsTonia: defining the paradigm of monogenic dystonia to implement the diagnosis and prognosis of undiagnosed forms” è stato selezionato tra i vincitori del bando European Joint Programme on Rare Diseases - Joint Transnational Call 2022 e ha ricevuto il finanziamento da parte della Fondazione Regionale per la Ricerca Biomedica (grant agreement N°825575).

La ricerca guidata dal gruppo del Policlinico di Milano è focalizzata sullo studio delle basi molecolari e dei marker predittivi delle distonie e coinvolge altri quattro Istituti di ricerca europei (Monaco di Baviera, Parigi, Lussemburgo e Basilea) e altri centri d’eccellenza esteri ed italiani tra cui l’Istituto Neurologico Besta, al fine di creare una sinergia europea nel campo della ricerca sulla distonia. Questo progetto si prefigge di avanzare le conoscenze scientifiche sulle cause genetiche e sui meccanismi molecolari e cellulari delle distonie. Inoltre sarà possibile, mediante algoritmi di intelligenza artificiale, fare delle correlazioni tra i dati biologici ed i dati clinici dei pazienti in modo da poter creare modelli predittivi prognostici utili ai pazienti con distonia e ai loro medici.

Lo studio prevede la stretta collaborazione con le associazioni nazionali dei pazienti con distonia, che hanno partecipato attivamente anche alle fasi di stesura del progetto.


 

News

05/07/2024

SLA: nuove prospettive terapeutiche da una molecola in sperimentazione contro la leucemia

I risultati di uno studio (1) di recente pubblicazione suggeriscono che un farmaco già impiegato in terapie sperimentali contro il cancro potrebbe avere effetti...

04/07/2024

Al Gaslini salvata piccola paziente inglese affetta da una patologia rarissima al cuore

Un’equipe cardiochirurgica dell’Istituto Giannina Gaslini, coordinata dal dottor Guido Michielon, responsabile del reparto di Cardiochirurgia, di recente ha svolto...

04/07/2024

Colangite biliare primitiva: nuovi dati di efficacia a lungo termine di elafibranor

In occasione del congresso dell’Associazione Europea per lo Studio del Fegato (EASL) sono stati presentati nuovi dati late-breaking che dimostrano l’efficacia a...

×
Immagine Popup